• Emozione Arte

Damien Hirst torna in Qatar con statue di feti giganti


Nell'ospedale di Sidra, in Qatar, sono stati esposti quattordici statue giganti rappresentanti il feto durante la fase della crescita dell'utero: dal concepimento fino alla nascita. Il suo titolo è "The Miraculous Journey" (Il viaggio miracoloso). L'autore è l'artista inglese Damien Hirst, che già ha fatto ampiamente parlare di sé in passato per i suoi animali imbalsamanti in teche piene di formaldeide e per il teschio umano invaso da diamanti e platino.

In realtà l'installazione era stata realizzata già nel 2013, poi coperta perché suscitò scalpore. Si disse che le statue erano state nascoste perché l'ospedale stava attuando dei lavori e si voleva così preservarle da possibili danni. In verità sembra che la ragione fosse stata di chiara natura culturale. Si trattava della prima opera di nudo in Medio Oriente e pare che il popolo non fosse ancora pronto.

Le statue erano state richieste dalla sorella dell'emiro del Qatar: Sheikha Al-Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al-Thani. L'idea era quella di rendere più moderno il Qatar, aperto a queste nuove tematiche culturali e artistiche. E non è un caso che siano stati scelti proprio dei feti per questa installazione. L'ospedale di Sidra è dedicato alla cura delle donne e dei bambini.

Sembra che oggi l'opera abbia suscitato interesse. Sono tante infatti le persone che si fermano per fare foto e per curiosare un po'. D'altronde Hirst non ha fatto altro che rappresentare il miracolo della vita e cosa c'è di più bello e naturale?



opera di nudo in Medio Oriente

#DamienHirst #Qatar

24 visualizzazioni

Emozione Arte 2020

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White Instagram Icon