Emozione Arte 2018

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White Instagram Icon
  • Emozione Arte

Nel quartiere Ostiense di Roma la street art diventa ecologica


A Roma la street art diventa ecologica. Proprio ieri, venerdì 26 ottobre, è stato inaugurato un murales dello street artist milanese Federico Massa, il cui nome d'arte è Iena Cruz. Si trova tra via del Porto Fluviale e via del Gazometro, nel quartiere Ostiense, zona dove la street art è già protagonista assoluta.

La gigantesca opera muraria è stata realizzata su un palazzo di cinque piani e rappresenta un grande airone che nuota in un mare, purtroppo molto inquinato e nel frattempo caccia via le prede più cattive. La rappresentazione non è casuale. Infatti, per la prima volta, un murale di street art aiuterà a scacciare l'inquinamento. Cosa significa? La vernice usata per dipingere ben dodici metri quadrati di superficie è fatta in un modo innovativo. È infatti in grado di assorbire tutte le sostanze nocive prodotte in una giornata da un'auto, abbassandone i livelli di azoto. Inoltre elimina i cattivi odori e i fumi delle sigarette, oltre che assorbire la formaldeide e il benzene, sempre emessi dalle macchine.

Lo street artist ha lavorato insieme all'associazione femminile no-profit Yourban2030 fondata da Veronica De Angelis e la "Air is Art" di Kristen Grove. Grazie al loro connubio è stato possibile tutto questo.

L'iniziativa ha attirato l'attenzione anche della Regione Lazio e dell'VIII Municipio di Roma che era presente all'inaugurazione.

L'idea è stata davvero innovativa e sembra sarà impiegata anche in altre zone di Roma. L'inquinamento ambientale è un problema che affligge tutti e che sta diventando sempre più grave di anno in anno. È veramente bello quindi che la street art si stia impegnando anche in questo importantissimo versante.



#streetart #inquinamento #Roma #murales

40 visualizzazioni