• Emozione Arte

Inaugurata la sala dedicata a Leonardo agli Uffizi


Dopo le sale dedicate a Caravaggio e a Michelangelo e Raffaello, è la volta di Leonardo da Vinci. Ieri, martedì 10 luglio, Il "Battesimo di Cristo", l' "Annunciazione" e l' "Adorazione dei Magi" sono state riunite insieme (nella sala 35 prima di quella di Michelangelo) da un nuovo allestimento firmato Antonio Godoli, l'architetto che ha ideato l'installazione. Le tre opere sono racchiuse da una cornice bianco-grigia che richiamerebbe le antiche chiese del tempo. Infatti tutti e tre i dipinti erano stati realizzati per essere esposti in luoghi di culto. Inoltre sono protetti da teche che evitano il passaggio della polvere e i cambiamenti di temperatura. L'atmosfera che si respira è molto minimal, ma non è piaciuta a tutti e non ha infatti risparmiato le critiche, come era successo circa un mese fa per Michelangelo e il "Tondo Doni", paragonato all'oblò delle lavatrici.

Tutte e tre le tavole fanno parte delle opere giovanili del maestro. Il "Battesimo di Cristo" è stato dipinto insieme al maestro Andrea Del Verrocchio intorno al 1475-78 e sappiamo che Leonardo realizzò il bellissimo angelo di profilo seduto a sinistra e superò il maestro. L' "Annunciazione" proviene invece dalla chiesa di Monteoliveto e anche in questo caso è magnifica la resa naturalistica dell'angelo, soprattutto le ali, che sembra che Leonardo abbia ripreso studiando il volo degli uccelli (infatti sono ali che si stanno chiudendo poiché l'angelo è atterrato sul suolo da poco). L' "Adorazione dei Magi" è fresca di restauro e si può finalmente ammirare in tutto il suo splendore. Commissionata dalla chiesa di San Donato a Scopeto, è stata lasciata incompiuta nel 1482, quando Leonardo partì alla volta di Milano. Per avere notizie più approfondite vi rimando agli altri articoli già scritti che potete trovare nelle varie categorie di "Archivio articoli".

Anche il direttore degli uffizi Eike D. Schmidt si è dichiarato soddisfatto del lavoro perché rientra in una tappe fondamentali per la riorganizzazione delle sale del museo, che diventerà in questo modo sempre più moderno e al passo con i tempi. Tutto il lavoro è stato possibile anche grazie al sostegno delle associazioni degli "Amici degli Uffizi" e "Friends of the Uffizi Galleries" che dal 2006 lavorano costantemente per portare avanti il progetto di riallestimento.


[Fonte della foto: Finestre sull'arte]


#Uffizi #LeonardodaVinci #Firenze

40 visualizzazioni

Emozione Arte 2020

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White Instagram Icon