Cinque libri da regalare a Natale

Natale si sta inesorabilmente avvicinando e tu ancora non hai fatto tutti i regali? Non ti preoccupare, oggi ti darò qualche consiglio mostrandoti alcuni libri da poter regalare sia agli amanti dell'arte sia a chi non è ancora molto addentrato nella materia. 

Partiamo con qualcosa di semplice, adatto a tutti.

1) la trilogia dei romanzi "Il secolo dei giganti" scritti da Antonio Forcellino. In ordine "Il cavallo di bronzo. L'avventura di Leonardo. (Vol.1)", "Il colosso di marmo. L'ardore di Michelangelo (Vol.2)", "Il fermaglio di perla. La grazia di Raffaello (Vol.3), tutti editi dalla casa editrice HarperCollins. Come possiamo intuire dai titoli, in questi libri Forcellino ci parla della storia dei tre pilastri dell'arte rinascimentale: Leonardo, Michelangelo e Raffaello. Partendo dal presupposto che io amo Forcellino (per chi non lo sapesse è un restauratore, ha restaurato anche la tomba di Giulio II con il Mosè di Michelangelo) e lo preferisco maggiormente nei suoi saggi più tecnici e dettagliati, questi libri sono ottimi per chi non conosce la storia dell'arte e ci si vuole avvicinare in modo semplice e chiaro. 



2) Paolo Jorio e Rossella Vodret, "I luoghi e i misteri di Caravaggio", 2018, Cairo. Non poteva mancare un libro dedicato a Caravaggio. In questo caso poi ha scriverlo è una delle studiose più importanti: Rossella Vodret. Il lettore andrà alla scoperta dei luoghi che hanno accompagnato il Merisi nel suo cammino artistico, dove ha vissuto, i costumi, gli usi e le strade che ha percorso... Il tutto condito da un alone di mistero.

3) Claudio Strinati, "Caravaggio Vermeer. L'ombra e la luce", 2021, Einaudi. Claudio Strinati è per me un'altra garanzia. In questo caso Caravaggio viene messo a confronto con un caposaldo della pittura olandese: Jan Vermeer. Da un lato una pittura fatta d'ombra, dall'altra la limpidezza, la luminosità. I due pittori hanno praticato generi diversi ma, nonostante ciò, sono stati entrambi maestri nell'uso della luce. I due però hanno in comune una cosa: una vita breve ma intensa, costellata da capolavori che, ancora oggi, vengono ammirati da folle di persone. ù

4) Vittorio Sgarbi, "Ecce Caravaggio. Da Roberto Longhi a oggi", 2021, La nave di Teseo. Non sono una fan degli scritti di Sgarbi, ma questo libro è ben fatto grazie ai contributi di studiosi quali Francesca Curti, Michele Cuppone, Giacomo Berra, Gianni Papi e Mina Gregori. Il libro nasce in seguito alla scoperta dell' "Ecce Homo" scoperto a Madrid. Si è colta l'occasione per ripercorrere la storia iconografica dell'Ecce Homo e del suo omonimo conservato a Palazzo Bianco di Genova e di confrontare le idee dei vari studiosi. L'Ecce Homo di Madrid è davvero di Caravaggio?



5) Alessandro Carnevale, "Da Instagram alla lattuga. Dove si nasconde l'arte e perché abbiamo ancora bisogno di lei", 2020, Piemme. Nel libro si sottolinea come l'arte sia ovunque nella nostra quotidianità, anche se, in apparenza, potrebbe non sembrare. Vuole far comprendere agli "scettici" che l'arte non è una materia da "secchioni", né tanto meno da "sfigati", anzi è un qualcosa che ci fa riflettere su noi stessi e affrontare cose che non avremmo mai pensato. Un libro decisamente consigliato a tutti!


E voi da avete letto questi libri? Li conoscevate? 

Avete da consigliare altri libri "last minute" per Natale? Scriveteli qui sotto nei commenti! 👇


Tutti i libri menzionati potete trovarli nelle librerie (sono titoli nuovi e famosi quindi non dovreste avere problemi), oltre che, ovviamente, trovarli su Amazon e averli nel giro di un giorno, massimo due.

di Federica Pagliarini

Commenti

Post più popolari